Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

by Tanja

Qualche anno fa, mentre vivevamo in Nuova Zelanda, ci è stato chiesto “siete già stati alle Isole Cook? Quel posto è un paradiso terrestre’. Non sapevamo molto di queste isole – in realtà, non ne avevamo mai sentito parlare – ma in quel momento ci siamo resi conto che vivere in Nuova Zelanda significava avere una delle più belle isole del Pacifico proprio fuori dalla porta di casa. Senza pensarci due volte abbiamo prenotato i voli! Dopo mesi di freddo e di giorni grigi e piovosi eravamo pronti per una fuga in qualche meta tropicale.

Addio inverno, benvenuta estate!

All’aeroporto, siamo stati accolti da un uomo sorridente che suonava un ukulele dando il benvenuto a ogni volo in arrivo a Rarotonga. Quindi… ci sono voluti meno di 10 minuti dall’atterraggio per farci innamorare delle Isole Cook!

Tecnicamente gli abitanti di queste isole sono cittadini della Nuova Zelanda, ma le Cook sono considerate una nazione indipendente in “libera associazione” con la Nuova Zelanda, da cui hanno ottenuto l’indipendenza nel 1965. A dare il nome a questo gruppo di isole polinesiane è il capitano britannico James Cook, che navigò in queste acque nel 1773 e nel 1777.

Ma dove sono esattamente le Isole Cook?

Fai girare il mappamondo verso il Pacifico meridionale e trova la Nuova Zelanda. Quindi guarda circa 2.900 km a nord-est. Lì troverai una serie di 15 isole tropicali, alcune delle quali non così facili da raggiungere. Il capoluogo, Rarotonga, si trova tra le Fiji e Tahiti. Inizieremo proprio da qui, con una breve guida a Rarotonga, dove abbiamo trascorso 3 notti e nel prossimo articolo vi parleremo delle nostre 5 notti nella splendida Aitutaki.

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

Rilassata, sconosciuta e incredibilmente bella, Rarotonga è un paradiso situato nelle acque del Pacifico. È la più grande delle Isole Cook, ha una popolazione di circa 13.000 persone ed è circondata da una splendida laguna. Per fare il giro dell’isola ci si impiega circa un’ora. Ma nonostante le piccole dimensioni, Rarotonga offre molte attività imperdibili. È quasi impossibile stancarsi delle sue spiagge di sabbia bianca e delle sue acque cristalline, ma – come sempre –  il nostro consiglio è di scendere dall’amaca e andare alla scoperta dell’isola. Sarete ricompensati con una ricca cultura e da scenari mozzafiato!

Prima di prenotare: stai sognando di addormentarti al dolce suono delle onde e delle palme mosse dal vento? Niente di più sbagliato Tutto quello che sentirai, giorno e notte, è il chicchiricchììì di centinaia di galli selvatici che vagano liberi per l’isola. Proprio così, Rarotonga è la casa spirituale dei polli, sono ovunque, anche in aeroporto. Quello di cui probabilmente non ti stai rendendo conto in questo momento è che questi galletti non aspettano fino all’alba per iniziare a cantare. Ovvero, non dimenticare i tappi per le orecchie!!

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

Cosa fare a Rarotonga nelle Isole Cook

Mercato di Punanga Nui

Una delle esperienze più interessanti del nostro breve soggiorno a Rarotonga è stato il mercato di Punanga Nui (domenica, fino alle 14:00) con bancarelle piene di frutta fresca, verdure, snack alla griglia, pane, pesce e frutti di mare e ragazze sorridenti con fiori nei capelli intente a vendere perle nere, gioielli e piccoli capolavori d’artigianato. Ma quello che ci è piaciuto di più del mercato di Punanga Nui è la sua atmosfera. Qui, la gente del posto si riunisce gustando prelibatezze e incontrandosi con gli amici. Vagando tra le bancarelle con una noce di cocco fresca in mano ci si sente parte della comunità.

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook
Muri Lagoon

Muri, sulla costa sud-est, è senza dubbio la spiaggia più bella dell’isola. Sabbia bianca, sfumature incredibili di blu e turchese, pesci colorati e le piccole isole di Koromiri e Taakoka che aspettano solo di essere esplorate. Taakoka, più a sud, è la migliore, mentre Koromiri è la più popolare grazie alle sue spiagge sabbiose. Per visitarle è possibile noleggiare un kayak e pagaiare verso le isole – se ti stai dirigendo verso Taakoka non dimenticare maschera e boccaglio! Muri è anche sede di molti caffè e ristoranti, dall’alta cucina ai cibo d’asporto. La laguna è il posto perfetto per trascorrere qualche giorno Rarotonga (noi abbiamo scelto una guesthouse⇣).

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

Taakoka, Muri Lagoon

Rarotonga Cross Island Walk

L’itinerario di 3 ore che porta a Te Rua Manga, the Needle (413 m), attraversa l’isola da nord a sud. A consigliarcela è stato l’autista del bus e – ovviamente – noi abbiamo subito seguito il suggerimento. La camminata (in parte arrampicata) è stata difficile ma incredibile, con viste mozzafiato una volta raggiunta la vetta. Qui – parentesi – siamo stati umiliati da uno dei galli selvatici, superandoci senza alcuna fatica – ha proseguito saltellando su per il pendio! L’isola vista dall’alto sembra una specie di Jurassic Park! Preparati a fare un po’ di fatica e a sporcarti di fango! La salita in ferrata fino al punto più alto – the Needle – è impegnativa, ma ne vale la pena! La discesa dalla parte opposta (verso la cascata) è piuttosto lunga e bisogna prestare molta attenzione alle indicazioni per seguire il sentiero giusto!

Dove dormire a Rarotonga, Isole Cook

La nostra guida a Rarotonga nelle Isole Cook continua con una sistemazione economica ma perfetta: l’Aremango Guesthouse, situata nel cuore della laguna di Muri, sul lato sud-est dell’isola. Stanze grandi, palme e un’atmosfera tranquilla che ci ha aiutato a entrare nel “fuso orario dell’isola”. Per non parlare delle amache! Tutte per noi! Questo posto è stato perfetto per il nostro breve soggiorno a Rarotonga. Raggiungere l’aeroporto e spostarsi sull’isola è stato semplicissimo: l’autobus locale, che passa dall’aeroporto ogni 30 minuti, si ferma proprio di fronte al cancello della guesthouse. Camera doppia: NZ $ 75 a notte.

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

©Aremango Guesthouse

Come arrivare e come muoversi nell’isola

La natura incontaminata delle Isole Cook è dovuta al loro isolamento. Raggiungerle non è di certo un’esperienza veloce per la maggior dei visitatori. Ma se stai organizzando un viaggio nel Sud Pacifico (es: Fiji, Nuova Zelanda, Australia ecc.) o se vivi lì, non hai più scuse! La Nuova Zelanda è il posto miglior da cui partire per visitare le Isole Cook: i voli partono 7 giorni a settimana e durano 4 ore circa. Ci sono anche numerosi voli in partenza da Sydney, Australia (6 – 7,5 ore di viaggio) e da Los Angeles, USA, ma per il resto del mondo, le ore di volo per raggiungere questo paradiso terrestre sono infinite.

Noi abbiamo scelto un volo Auckland – Rarotonga con Virgin Australia (520 NZ$ a/r). Da Rarotonga un volo di 50 minuti con Air Rarotonga (360 NZ$ a/r) ci ha portati ad Aitutaki, l’unico modo per raggiungere l’isola.

Guida a Rarotonga nelle Isole Cook

◷ Sebbene i voli dall’Australia e dalla Nuova Zelanda non siano particolarmente lunghi, viaggiando verso le Isole Cool si oltrepassa Linea del Cambiamento di data – opposta al meridiano 0 che passa da Greenwich – e si guadagna un giorno in sole poche ore di viaggio. Incredibile!

Una volta arrivati all’aeroporto di Rarotonga abbiamo avuto alcune difficoltà nel trovare la stazione degli autobus… forse perché non c’è una stazione degli autobus?! Qui gli autobus percorrono l’isola in due direzioni, Anticlockwise (antiorario) e Clockwise (orario), passando dall’aeroporto ogni 30 minuti. La fermata dell’autobus Anticlockwise è di fronte al piccolo albero vicino all’ufficio di Air New Zealand. Il bus Clockwise non si ferma all’aeroporto stesso, ma al RSA Club dall’altra parte della strada rispetto al parcheggio dell’aeroporto, a soli 70 metri dagli arrivi. L’ultima corsa è intorno alle 23:00, dal lunedì al sabato. Costo biglietti: 5 NZ$ solo andata, 8 NZ$ andata e ritorno, 16 NZ$ per un pass giornaliero. Orari e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale Bus About Raro.

Noleggiare auto/scooter

I visitatori provenienti da Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Canada, Regno Unito e UE possono guidare le auto con la propria patente, ma se si vuole guidare uno scooter, che è il modo migliore per esplorare le isole, è necessario superare un test di abilità prima poter procedere con il noleggio (a meno che non si abbia una patente per motociclette). Alcune isole, fuori da Rarotonga, sono meno rigorose con questi requisiti.. Ad Aitutaki, per esempio, non ci è stato chiesto di fare il test.

#FUNFACT

Le Isole Cook hanno le monete più belle al mondo! In quale altra parte del mondo puoi trovare monete triangolari e ondulate? I dollari neozelandesi vengono accettati ovunque nelle isole, ma quando si tratta di acquisti più piccoli, puoi usare le monete delle Isole Cook.

Sei mai stato alle Isole Cook? Se no, vorresti visitarle?

You may also like

4 comments

Chiara May 15, 2018 - 12:37 pm

Che sogno Tanja! E non è l’unico purtroppo….😂😂😂

Reply
Tanja May 16, 2018 - 1:14 pm

Eh già, i sogni per noi viaggiatori sono sempre troppi haha!
Questo viaggio è capitato così, inaspettato. Per fortuna non mi sono lasciata scappare l’occasione!

Reply
Giulia May 15, 2018 - 3:55 pm

Oh mamma, questo è davvero un Paradiso!!

Reply
Tanja May 16, 2018 - 1:13 pm

Hehe e non hai ancora visto Aitutaki!!! Sto preparando il post, online tra un paio di settimane!
Appena sono atterrata ho seriamente pensato di trasferismi lì 🙂

Reply

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.