Come organizzare un safari nel Kruger National Park

by Tanja
Safari Kruger National Park

Stai pianificando un safari al Kruger National Park? Con questa guida copriamo tutto, dai costi alle condizioni climatiche, dalla guida a quali parti del Kruger visitare e molto altro.


Il Parco Nazionale Kruger è una delle riserve più vaste e più economiche al mondo per organizzare un safari. La vasta rete di strade rende il Kruger uno dei parchi più accessibili dell’Africa, nonchè la destinazione perfetta per un safari in auto-guidato.

Nel suo vasto paesaggio, le specie iconiche africane – elefanti, leoni, leopardi, ghepardi, bufali, giraffe, ippopotami e zebre – condividono il territorio con altri 140 mammiferi, oltre 500 varietà di uccelli e la più grande popolazione di rinoceronti al mondo.

Per aiutarvi a pianificare un safari nel Parco Nazionale Kruger con un budget limitato, abbiamo preparato questa guida che copre tutto, dal noleggio auto all’alloggio, i costi e molto altro. Ma andiamo con ordine, partendo da dove si trova il Kruger National Park.

safari nel Kruger National Park

DOVE È IL KRUGER NATIONAL PARK E COME ARRIVARCI

Il Parco Nazionale Kruger in Sud Africa, nella provincia di Mpumalanga e Limpopo, al confine con il Mozambico.

Il modo più economico per raggiungere il Kruger è atterrare a Johannesburg (JNB) e noleggiare un’auto. Il viaggio dalla città alla parte meridionale del Kruger (l’ingresso più vicino è Malelane) dura 4-5 ore. La strada, per lo più semplice autostrada, non offre scenari esaltanti, ma per renderla spettacolare basta aggiungere la Panoramica all’itinerario.

Hai letto il mio post su Guidare in Sudafrica?

Ricordati che, anche partendo da Johannesburg alle prime ore del giorno, difficilmente arriverai al Kruger in tempo per un safari. Noi abbiamo scelto di trascorrere una notte nel Bucker’s Africa Lodge, appena fuori dal parco nazionale e affacciato su uno dei fiumi principali del Kruger.

Il modo più semplice per raggiungere il Parco Nazionale Kruger – ma anche il più costoso – è quello di prendere un piccolo aereo per uno degli aeroporti regionali più vicini al parco come Nelspruit o Hendrik Van Eck e noleggiare un’auto in loco. Questi aeroporti sono collegati con gli aeroporti di Città del Capo, Durban e Johannesburg. Puoi usare Skyscanner per trovare le migliori offerte di volo.


Leggi anche COSA METTERE IN VALIGIA PER UN SAFARI IN SUDAFRICA


IL PERIODO MIGLIORE PER VISITARE IL KRUGER & QUANTI GIORNI DEDICARE ALLA VISITA

Puoi visitare il Kruger National Park in qualsiasi momento dell’anno, ogni stagione è un’esperienza diversa.

Durante la stagione secca invernale – da aprile a settembre – alberi radi e erba bassa rendono più facile avvistare gli animali. La maggior parte dei fiumi sono secchi e le poche fonti d’acqua rimanenti garantiscono incontri entusiasmanti. Il clima è fresco ma mai freddo.

safari nel Kruger National Park

Noi abbiamo visitato il Kruger a gennaio, durante la stagione delle piogge, ovvero l’estate – da ottobre a marzo – e ce ne siamo innamorati! I temporali riempiono fiumi e pozze d’acqua. Il bush è lussureggiante e pieno di vita ed è facile avvistare gli animali con i loro piccoli nati tra la fine di novembre e gli inizi di dicembre. Vedere il Kruger National Park pieno di cuccioli è un’esperienza indimenticabile! Contro: i giorni possono essere piuttosto caldi e le piogge più frequenti.

Un’istantanea veloce delle stagioni nel Parco Nazionale Kruger:

Da novembre a dicembre: caldo umido e temporali. Maggiore rischio di malaria (+/-) 16 – 34 ° C
Da gennaio a marzo: lussureggiante e verde. Perfetto per il birdwatching e i nuovi nati, (+/-) 18 – 33 ° C
Aprile: serate fresche, giornate calde (+/-) 13 – 28 ° C
Da maggio ad agosto: serate fredde, cieli soleggiati. La fauna si raccoglie intorno all’acqua ed è più facile da avvistare (+/-) 10 – 27 ° C
Da settembre a ottobre: ​​vegetazione scarsa (+/-) 12 – 30 ° C

Un altro dubbio frequente è quanti giorni passare nel Kruger National Park? Se vuoi fare un safari auto-guidato 3 o 4 giorni sono una buona quantità di tempo. Se vuoi avere abbastanza tempo per esplorare seriamente il parco e avere maggiori possibilità di avvistare quanti più animali possibili 5 giorni sono un’opzione migliore.

Guarda il video del nostro safari nel Kruger National Park

ORARI DI APERTURA E COSTI DEL KRUGER NATIONAL PARK

Una volta arrivati ​​al Kruger National Park, l’unico modo per entrare è attraverso uno dei nove ingressi sparsi per tutta la lunghezza del parco. I cancelli aprono all’alba e chiudono poco prima del tramonto. Prendi sul serio gli orari di chiusura dei cancelli o riceverai multe salate. A questo link ufficiale puoi trovare un elenco completo degli ingressi, le distanze e gli orari di apertura e chiusura dei cancelli.

L’ingresso giornaliero al Kruger per i visitatori stranieri è di R372 per adulto e R186 per bambino. Puoi trovare i costi d’ingresso aggiornati sul sito Sanparks.com.

Un’altra opzione è la Wild Card che ti dà accesso annuale illimitato a oltre 80 parchi e riserve in tutto il Sud Africa. Ci sono molte opzioni diverse per la Wild Card, ma i visitatori internazionali possono acquistare solo un International All Parks Cluster: R2.900 individuale, R4.530 coppia, R5.420 famiglia. Considera quanti giorni resterai nel parco e con quante persone stai viaggiando per stabilire l’opzione più conveniente.

Aspettati il controllo del bagagliaio dell’auto da parte dei ranger all’ingresso del parco, serve a prevenire il bracconaggio. L’ingresso al parco è giornaliero e potrai pagare giorno per giorno alla reception del tuo lodge / campeggio.

QUALI AREE DEL KRUGER VISITARE

Partiamo dal presupposto che il Kruger è enorme. 19.000 kmq, ogni regione è caratterizzata da diversi paesaggi, animali e piante. Scegliere un’area specifica del Kruger e pianificare in anticipo ciò che si desidera vedere è essenziale.

La nostra esperienza personale: abbiamo iniziato il nostro safari nella parte meridionale del Kruger, il Lower Sabie, dov’è possibile avvistare i famosi Big 5 (leone, leopardo, rinoceronte, elefante e capo bufalo) insieme a molte altre specie. Questa zona è piena di fiumi e torrenti. In quest’area assisterai a un’esplosione di vita, colori e innumerevoli tipi di uccelli, specialmente a gennaio. Da Lower Sabie ci siamo diretti verso la savana che circonda lo Skukuza rest camp, nota per il gran numero di leopardi che abitano la zona. Infine, abbiamo proseguito verso nord raggiungendo le praterie centrali del Satara, dove c’è una maggiore possibilità di vedere leoni.

safari nel Kruger National Park

Raccomandazioni sul noleggio del veicolo

Una delle cose migliori del Kruger è la possibilità di auto in autonomia nel parco scegliendo il proprio itinerario. Guidare all’interno del Kruger National Park è facile e non è necessario noleggiare un 4×4. La strada principale è asfaltata e le strade sterrate più piccole sono ben tenute. Ciò nonostante ti consiglio un SUV (un’auto alta garantisce una visuale migliore) o un’auto spaziosa e confortevole. Di tanto in tanto però unisciti a una delle game drive organizzate dai ranger del parco che ti permetteranno di visitare il parco al di fuori degli orari standard di apertura.


Leggi anche GUIDARE IN SUDAFRICA.COSE DA SAPERE PRIMA DI PARTIRE


safari trip Kruger National Park

Game drive guidati dai ranger

Un buon compromesso può essere quello di partecipare ad uno dei game drive guidati dai ranger che vengono organizzati dai camp. I safari di tre ore vengono organizzati all’alba e al tramonto e hanno costi molto bassi. Altre attività disponibili sono le passeggiate guidate nel bush e i bush braai. Puoi prenotare le attività dei ranger sul sito SanPark.

Durante i game drive guidati dai ranger sarai in veicoli aperti, quindi ricordati di portare qualcosa di caldo anche in estate. Mentre la macchina si muove può fare molto freddo. Il pro di questi tour guidati è che i ranger ti portano lontano dai sentieri battuti, conoscono il Kruger a menadito, sono in grado di leggere le tracce lasciate dagli animali e risalire così ai loro spostamenti e danno molte informazioni sugli animali e sulle loro abitudini.

La nostra esperienza personale: abbiamo fatto il sunrise drive allo Skukuza con un ranger molto bravo e informato che ci ha portato in alcune aree ad accesso limitato dove abbiamo avuto un incontri memorabile con un branco di elefanti, avvistati cani selvatici e alcune antilopi rare! Il giorno dopo siamo andati a fare una passeggiata nel bush con due ranger armati ed esperti. La sensazione di camminare nel mezzo della savana tra gli animali allo stato brado è indescrivibile. Abbiamo camminato per tre ore con il cuore in gola ad ogni scricchiolio o movimento delle foglie. Durante la passeggiata abbiamo avvistato una famiglia di rinoceronti, delle erbe selvatiche medicinali, scheletri e impronte, imparando molto sulle abitudini della fauna selvatica.

safari nel Kruger National Park

DOVE DORMIRE DURANTE UN SAFARI NEL KRUGER NATIONAL PARK

Durante la nostra visita al Kruger National Park abbiamo alloggiato nei campeggi gestiti dal governo, il posto perfetto per dormire nel parco pur avendo un budget limitato. Nei campi principali si trovano bancomat, safari trip Kruger National Parkdistributore di benzina, negozi con snack, bevande e souvenir, ristoranti, braai – barbecue sudafricano – a volte anche una piscina. I campi satellite, invece, forniscono solo strutture elementari, a volte senza elettricità. In questi campi una recinzione bassa è l’unica barriera che ti separa dalla natura selvaggia. Il risultato è una vera esperienza di ritorno alle origini.

Ogni campo dispone di diversi tipi di alloggio e non tutti i campi li hanno tutti. Nei campi principali potrai prenotare piazzole per camper o tende (devi portare la tua tenda), hut, bungalow, cottage e lodge. Le sistemazioni sono semplici e rustiche, ma perfette se si vuole stare all’interno del parco senza spendere tanto. Puoi controllare tutti i campi e le strutture qui. La prenotazione online è essenziale, soprattutto in alta stagione. Se stai pensando di visitare il Kruger durante l’alta stagione prenota con 6 o 12 mesi di anticipo.

I prezzi degli alloggi nel Kruger National Park cambiano in base alla stagione e alla tipologia di campeggio. Scopri tutti i prezzi aggiornati sul sito ufficiale Sanparks.

➳ Trova tutti gli Hotel nel Kruger National Park

safari nel Kruger National Park

COSA METTERE IN VALIGIA PER VISITARE IL KRUGER NATIONAL PARK 

Hai letto il mio post Cosa mettere in valigia per un safari nel Kruger National Park? In caso contrario, ti consiglio di iniziare da lì.

Nel frattempo, ecco alcune cose essenziali:

    • Binocolo
    • Spray antizanzare
    • Torcia
    • Giacca a vento per i game drive (anche in estate)
    • Fotocamera con teleobiettivo (almeno 200 mm)
    • Mappa del parco –  Noi abbiamo usato la Tinkers Guide, un libricino splendidamente illustrato con una mappa facile da seguire, preziose informazioni sul parco e sui campeggi e una checklist per identificare gli animali, rettili e uccelli del Kruger.

Puoi trovare tutti questi articoli (inclusa la mappa) in vendita nei negozi all’interno dei principali campeggi. Inoltre ricordati che il Kruger National Park è un’area a rischio malaria. Il rischio è basso, ma è sempre meglio prendere farmaci anti-malaria (come il Malarone) e ridurre il rischio usando pantaloni e maglia a manica lunga, specialmente all’alba e al tramonto.

Un’ultima cosa…

Una domanda comune che riceviamo è: quale fotocamera utilizziamo durante i nostri viaggi. Il corpo è un Sony Alpha 6000 e questo è il teleobiettivo che abbiamo usato durante il safari. La guida completa al nostro kit fotografico la trovi qui.

safari nel Kruger National Park

Vuoi visitare anche Cape Town?
Scopri la nostra guida alle cose da fare a Cape Town e dintorni!

You may also like

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.