Fuga estiva. Guida a Milos, Grecia

by Tanja

Un paesaggio mitologico, vivaci villaggi di pescatori e l’acqua più blu delle Cicladi: la nostra guida a Milos ti porta alla scoperta di uno dei segreti meglio custoditi della Grecia. In questa isola, bellissima e sconosciuta, ci siamo persi guidando lungo la costa e ammirando mari color acquamarina e tramonti infuocati.

Abbiamo scoperto l’isola casualmente. Eravamo alla ricerca di una meta diversa per una breve fuga di inizio estate. Un luogo autentico, meno affollato ma pari in bellezza alle isole greche più famose. Fu così che scoprimmo che la vulcanica Milos è il paradiso che stavamo cercando ed è a soli 40 minuti di volo da Atene. La scelta era fatta.

Guida a Milos, Grecia

Prenotato il volo, siamo partiti alla scoperta di quest’isola ricca di minerali, trascurata per molto tempo a causa della sua industria mineraria. Ma è proprio l’origine vulcanica di Milos ad aver creato alcune delle spiagge più spettacolari dell’Egeo.

Grazie ai numerosi minerali trovati nel sottosuolo dell’isola l’arenaria bianca di Sarakiniko sembra un paesaggio lunare, la spiaggia di Gerontas è ricoperta di sabbia nera e la costa di Paleochori è riscaldata da sorgenti sulfuree. Dopo aver esplorato la costa per 10 giorni, vi raccontiamo i luoghi imperdibili dell’isola: dai un’occhiata alla nostra guida di Milos, Grecia.

GUIDA A MILOS, GRECIA. COSE DA FARE

Sarakiniko 

Sarakiniko, è la più famosa tra le spiagge di Milos. Camminare sulle sue bianche rocce calcaree è stato come mettere piede sulla superficie lunare. Nei secoli, vento e acqua hanno scolpito conche, grotte e strane forme nella roccia vulcanica. Una piccola spiaggia di sabbia bianca crea l’accesso perfetto al mare.

Guida a Milos, Grecia

Spiaggia di Sarakiniko

Mandrakia

Il piccolo villaggio di pescatori di Mandrakia si trova a 4 km a est della capitale, Plaka, e 4 km a nord di Adamás. Grotte scavate nella roccia e riparate da porte colorate proteggono le barche dei pescatori. L’odore del pesce alla griglia invade i vicoli e file di polpi appesi a seccare attraversano i cortili delle case.

Guida a Milos, Grecia

Mandrakia

Paleochori

Pаlеосhοri, nella costa sud di Milos, è una delle nostre spiagge preferite. Sabbia e scogliere sono colorate da sfumature di rosso intenso. L’attività vulcanica si manifesta anche nelle sorgenti d’acqua calda che si trovano lungo la riva.

Guida a Milos, Grecia

Pаlеосhοri

Firopotamos

Firоpοtаmos è un porticciolo tranquillo circondato da calme acque blu. La piccola baia, riparata dai venti, è il luogo perfetto dove rilassarsi osservando i pescatori mentre svolgono le loro attività quotidiane.

Guida a Milos, Grecia

Spiaggia di Firopotamos

Klima

Il villaggio di pescatori di Klima va visto dal mare. Le casette a due piani costruite dai pescatori fungono da abitazione al piano superiore e da riparo per le barche al piano inferiore, detto anche syrmata. Un posto perfetto per entrare in contatto con la comunità locale.

Guida a Milos, Grecia

Klima

Da Klima, parte un sentiero sterrato che attraversa diverse epoche e civiltà: passando dall’antico anfiteatro romano e dalle catacombe paleocristiane raggiunge il punto in cui è stata trovata la famosa statua della dea Afrodite, alias la Venere di Milo (120 aC) per poi raggiungere il villaggio medievale di Trypiti. Una volta raggiunto il villaggio fermarsi a pranzo da Ergina– il proprietario serve ancora le ricette tradizionali della nonna.

Guida a Milos, Grecia

Plaka

Poco sopra Trypiti si trova Plaka, un paesino fatto di strade tortuose, un castello in rovina e vedute mozzafiato. Da non perdere il tramonto dalla chiesa Thalassitra, il punto più alto dell’isola di Milos. Da qui è possibile ammirare alcuni dei tramonti più belli dell’arcipelago.

Guida a Milos, Grecia

Chiesa Thalassitra, Plaka

Naviganto intorno a Milos. Gita in barca.

Abbiamo sentito più e più volte la gente del posto affermare che “Milos va vista dall’acqua”. Così ci siamo diretti al porto di Adamás e abbiamo chiesto in giro finché, pochi minuti dopo, ci è stato indicato un capitano intento rendere il suo vascello splendente. Una promettente gita di un giorno era in programma per la mattina seguente e dopo una breve chiacchierata abbiamo deciso di unirci al gruppo.

Guida a Milos, GreciaGuida a Milos, GreciaGuida a Milos, Grecia

Il giorno successivo abbiamo navigato fino alla profonda grotta blu di Sikia e alla bellissima Kleftiko, dove i pirati si nascondevano tra grotte e pareti scoscese. Fare snorkeling tra enormi scogliere di pietra bianca che calano in acque cobalto è stato eccezionale. Navigando intorno all’isola abbiamo raggiunto il piccolo villaggio di Klima, bellissimo visto dall’acqua, ma non senza prima scoprire alcune spettacolari calette raggiungibili solo in barca.

Un piccolo extra… l’isola di Kimolos!

La breve traversata per raggiungere l’isola satellite di Kimolos vale sicuramente la pena. Qui, in un’isola di grande semplicità ed eleganza, troverete persone ospitali, una natura di rara bellezza e sapori autentici. Perdutamente innamorati di questo luogo dimenticato dalle rotte di massa, abbiamo deciso di fermarci per qualche giorno e goderci la tranquillità della nostra nuova sistemazione: un antico mulino a vento costruito in cima a una piccola collina a picco sul mare. Il boutique hotel The Windmill – situato tra il porto di Kimolos e Chorio, l’unico villaggio dell’isola – è la base perfetta per esplorare questa destinazione incontaminata. Prassa, Agios Georgios e Kalamitsi sono solo alcune delle bellissime spiagge da non perdere. I traghetti per Kimolos partono ogni giorno dal porto di Pollonia,  Milos.

Guida a Milos, Grecia

The Windmill Kimolos

GUIDA A MILOS, GRECIA. COME ARRIVARCI E COME MUOVERSI

In alta stagione voli regolari Olympic Air connettono Milos ad Atene, ma questi piccoli aerei vanno prenotati in ampio anticipo. Un altro modo per raggiungere Milos è tramite traghetto da Atene (4,5 ore) o da Santorini. Una volta che arrivati sull’isola il modo migliore per muoversi è lo scooter, è possibile noleggiarne uno al porto di Adamás.

GUIDA A MILOS, GRECIA. QUANDO ANDARE

Il momento migliore per visitare Milos è a giugno (o all’inizio di luglio). I giorni sono lunghi e l’isola è deserta. Se vuoi l’isola tutta per te – o quasi – evita i periodi di fine luglio e agosto.

Ti è piaciuta la nostra guida a Milos? Ti piacerebbe esplorare questa bellissima isola greca?
Lascia un commento qui sotto!!

You may also like

4 comments

Anna May 28, 2018 - 10:31 pm

Che scatti stupendi! Sembra davvero un’isola deliziosa, come tutte quelle greche del resto, anche se poi ognuno ha la sua preferita 😀

Reply
Tanja May 29, 2018 - 6:00 pm

Ciao Anna!! Grazie mille 🤩 il bello di Milos è che oltre a essere deliziosa è anche semi deserta e rilassante! Perfetta se si è in cerca di tranquillità!!!

Reply
Kristin November 14, 2018 - 9:30 pm

My Husband and I are thinking about traveling to Greece in June and Milos is at the top of our list. Do you have any suggestions of where to stay on Milos?

Reply
Tanja November 15, 2018 - 9:44 pm

Hi Kristin,
How cool! You will love it! Unfortunately I don’t have up to date information about places where to stay in Milos island, but I highly recommend The Windmill in the nearby island of Kimolos! It’s a tiny jewel! Enjoy your time in Greece 🙂

Reply

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.