Viaggio nell’Australia Occidentale: Perth – Darwin

by Tanja

Natura incontaminata e orizzonti sconfinati, l’Australia Occidentale è una delle migliori destinazioni al mondo per i viaggi on the road. Un intramontabile senso d’avventura ti avvolge mentre il vento ti scombina i capelli e ti guida lungo le interminabili strade dell’entroterra australiano. E che tu stia costeggiando l’Oceano Indiano in un vecchio van Westfalia o attraversando il remoto Kimberley in un 4×4, l’irresistibile sensazione di libertà è assicurata.

Partendo da Perth, ci siamo diretti a nord seguendo la famosa Indian Ocean Drive, in una vecchia e malandata Land Rover Discovery 4×4 comprata per 2.000 $ a Fremantle. L’abbiamo chiamata Dirty Diana. Su una vecchia mappa abbiamo circondato più di 100 parchi e riserve naturali, oltre a innumerevoli campeggi. Il nostro viaggio di 20 giorni ci ha portato attraverso boschi, zone umide e deserti, gole profonde, enormi formazioni rocciose e cieli notturni così pieni di stelle che servirebbe una vita intera per contarle tutte.

Guarda le 20 foto più belle del nostro viaggio nel Western Australia.

Questo è il nostro viaggio nella selvaggia Australia Occidentale e abbiamo deciso di viverlo nel miglior modo possibile, accampandoci con una tenda in alcune delle località più remote al mondo.

Dopo questa indimenticabile esperienza, abbiamo pensato di lasciare in eredità questo itinerario mozzafiato a tutti gli amanti del campeggio e dei road trip. Qui troverete i posti più belli dell’entroterra e della costa dell’Australia Occidentale.

Itinerario nell’Australia Occidentale

ROAD TRIP NEL WESTERN AUSTRALIA: COSA VEDERE & LUOGHI DI INTERESSE

GIORNO 1 Fremantle

Itinerario nell'Australia Occidentale

Dreadlocks e atmosfera hippy. Ecco Fremantle in breve. Ma prima di andare, sappi una cosa: non chiamarla Fremantle … qui è Freo, e farai meglio ad abituarti, lo sentirai dire molto spesso! Il tempo a Freo scorre lento. Scendete al porto dei pescherecci e fate un giro ai mercati – aperti tutti i venerdì dalle 8 alle 20 e sabato e domenica dalle 8 alle 17, dal 1897 – qui ci si rilassa e si respira un’atmosfera incredibilmente positiva! Fermati in una delle tante caffetterie della Cappuccino Strip oppure per una birra al Little Creatures Brewery (40 Mews Rd. lun -ven 10 – notte, sab 9 – notte, dom 9 – 23), producono artigianalmente tutte le loro birre! Scopri le bellissime gallerie che invadono la cittadina e i graffiti commissionati dagli abitanti. Per raggiungere questa piccola città appena a sud di Perth basta prendere il treno suburbano, la tratta è breve.

GIORNO 2 Da Fremantle ai Pinnacles/Jurian Bay

Itinerario nell'Australia Occidentale

Nascosto tra le dune solitarie c’è un deserto di sabbia dorata da cui si ergono maestosi pinnacoli di pietra. L’altezza di queste rocce misteriose varia da pochi centimetri fino a circa 3 m, mentre le loro forme creano ombre spettrali, specialmente al tramonto. L’origine dei Pinnacoli risale a diverse centinaia di migliaia di anni fa e sembra essere il risultato di una foresta bruciata. Le leggende aborigene, invece, sono molto più leggendarie. Secondo quest’ultime, ai giovani uomini era proibito avventurarsi nel deserto e le rocce sono i corpi di coloro che hanno sfidato il divieto e che non hanno mai fatto ritorno. Nonostante il terreno desertico non serve un 4×4 per visitare i 4 km del Pinnacles Loop Track, tuttavia esiste anche un itinerario pedonale di 1,2 km. A pochi minuti dal parco, ci si può fermare per un picnic e una nuotata a Hangover Bay. È anche possibile immergersi nelle acque cristalline del Jurian Bay Marine Park ed esplorare la fauna marina facendo snorkelling. Con un po’ di fortuna, è anche possibile avvistare delfini e foche. L’ingresso al parco costa $12 (gratuito se si acquista il WA Parks Pass annuale con accesso illimitato a tutti i parchi statali).

GIORNO 3 Da Jurian Bay a Geraldton & Pink Lake 

Itinerario nell'Australia Occidentale

Dopo una mangiata a base di gamberi freschi a Geraldton, dirigiti a nord e fermati al Lago Rosa a Port Gregory, noto come Hutt Lagoon, a soli 55 km a sud di Kalbarri. Questo luogo farà sicuramente furore sulla tua pagina Instagram, dato il suo colore rosa acceso, davvero incredibile! Il momento migliore per vedere questa esplosione di rosa big bubble è a metà mattina o al tramonto durante una giornata di sole!

GIORNO 4 – 5 Kalbarri National Park

Itinerario nell'Australia Occidentale

L’errore più comune è pensare al Kalbarri National Park come a un semplice canyon. Il parco è in realtà diviso in due sezioni, una costiera e una interna. Lungo la costa del Kalbarri National Park, onde enormi si infrangono sulle scogliere lasciando i visitatori senza fiato, mentre facili sentieri conducono alla scoperta di stupendi punti panoramici. Il nostro posto preferito è Eagle Gorge. Ricordati di osservare attentamente l’oceano, potresti ammirare la migrazione delle balene mentre sei qui!
La parte interna del parco è sicuramente l’attrazione principale! Profonde gole bruciate dal sole e punti panoramici sensazionali fanno del Kalbarri uno dei migliori Parchi Nazionali d’Australia. Non dimenticare la macchina fotografica mentre ti avvicini alla famosa Nature’s Window, una cornice naturale che offre un punto di vista unico sul grande canyon.L’ingresso costa $12 a veicolo, gratis se acquisti il pass WA Parks.

GIORNO 6 – 8 Francois Peron National Park

Itinerario nell'Australia Occidentale

Dal Kalbarri National Park, prosegui verso nord fino a Shark Bay, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questo è davvero il punto in cui l’entroterra incontra l’oceano. Immagina tramonti che tingono tutto ciò che ti circonda di intense sfumature rosso dorate e cieli notturni illuminati da miliardi di stelle e fantastiche piogge di meteoriti. Questo è quello che abbiamo vissuto visitando il selvaggio Francois Peron National Park. Ora immagina drammatiche scogliere rosse e spiagge bianche che scendono verso il mare cristallino, come puoi perderti tutto questo? Tracce di sabbia profonda rendono questo parco accessibile solo ai veicoli 4×4. I servizi del campeggio sono davvero basiche (bbq, toilet, no shower), ma lo stretto contatto con la natura è impagabile.

Leggi tutto sulla nostra avventura nel Francois Peron National Park.

GIORNO 9 – 10  Scopri Shark Bay / Monkey Mia

Itinerario nell'Australia OccidentaleCi sono molte cose da fare a Shark Bay, dalle passeggiate su passerelle di legno che circondano antiche stromatoliti (Hamelin Pool) all’avvistamento di dugonghi, mante e delfini. Dopo aver trascorso un paio di giorni nella natura selvaggia di Cape Peron, dedica un giorno a Monkey Mia, campeggiando al Monkey Mia Dolphin resort. Qui, tra le 7.30 e le 12, potrai dar da mangiare a un branco di delfini tursiopi che nuotano quotidianamente nella baia di Monkey Mia. Prima di partire, fai visita a Shell Beach, una spiaggia coperta da 10 metri di conchiglie bianchissime. Uno spettacolo che si estende per  oltre 70 chilometri.

GIORNO 11 – 12 Da Shark Bay a Exmouth

Itinerario nell'Australia Occidentale

Le limpide e scintillanti acque di Coral Bay, vicino a Exmouth, si trovano a soli pochi metri dal Ningaloo Reef Marine Park, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. È l’unico posto al mondo in cui è possibile accedere a una barriera corallina biodiversa così grande e così facilmente! Questo luogo straordinario è anche uno dei più grandi reef al mondo dove è possibile nuotare con pesci tropicali, mante, tartarughe e megattere. Trascorri due o più giorni qui ed passa più tempo che puoi sott’acqua, non te ne pentirai!

GIORNO 13 Scopri il Cape Range National Park

Itinerario nell'Australia OccidentaleAdiacente al Ningaloo Marine Park, il Cape Range National Park mostra spettacolari gole rocciose e una delle coste più incontaminate e belle del mondo. Questa straordinaria riserva protegge sia la barriera corallina che l’area interna, dove emù, echidna e canguri vagano liberamente. Chicca del parco: Turquoise Bay – un luogo da vedere per poter credere alla sua esistenza!

GIORNO 14: Da Exmouth al Karijini National Park

Itinerario nell'Australia Occidentale

È difficile dire quale sia stata la parte migliore del nostro road trip in Australia, ma una cosa è certa: il Karijini National Park è certamente uno dei nostri posti preferiti. Qui, puoi dormire sotto le stelle e vedere l’evoluzione che in due milioni di anni ha cambiato montagne, gole e paesaggi nel secondo parco nazionale più grande dell’Australia Occidentale. L’accesso non richiede veicoli 4×4 e il parco offre sia un campeggio basico, che il bellissimo glamping Karijini EcoRetreat, gestito dalla Gumala Aboriginal Corporation.

GIORNO 15 – 17 Esplora il Karijini National Park

Itinerario nell'Australia Occidentale

Questo paesaggio incredibilmente antico e le sue piscine naturali meritano di sicuro una sosta di almeno 2 notti nel viaggio da Perth a Broome. Numerosi o canyon e i sentieri da esplorare all’interno dei 627.422 ettari del parco, situato poco a nord del Tropico del Capricorno. Da non perdere, il Weano Gorge con l’avventuroso itinerario tra arrampicate e stretti passaggi tra le pareti rocciose – inclusa la ‘camminata a ragno’ – che conducono alla Handrail Pool; il Dales Gorge, noto per le Fortescue Falls – luogo perfetto per un tuffo rinfrescante e, infine, le Joffre Falls con una divertente ascesa nel canyon, un anfiteatro di roccia naturale e invitanti piscine turchesi. Tutti i canyon meritano di essere esplorati, quindi concediti il ​​tempo per farlo.

GIORNO 17-20 Da Karijini a Broome 

Itinerario nell'Australia Occidentale

Ci sono molti motivi per fermarsi qualche giorno a Broome e andare alla scoperta di questa magnifica località. Prima di tutto, la splendida Cable Beach, 14 miglia di pura sabbia bianca, incorniciata da scogliere rosse e acque turchesi. Qui potrai goderti tramonti spettacolari e fare un giro sul cammello. Da non perdere Gantheaume Point, famoso per il paesaggio variopinto e le impronte di dinosauri risalenti a 130 milioni di anni e visibili con la bassa marea. Qui, la terra rossa e le acque turchesi si fondono perfettamente in uno dei panorami più incredibili che abbiamo mai visto. Infine, lo Staircase to the Moon, un fenomeno naturale visibile solo con la bassa marea nelle notti di luna piena tra marzo e novembre. Per ammirare questo raro spettacolo vai a Roebuck Bay con la tua macchina fotografica al tramonto. Se hai un paio di giorni extra, continua a nord per circa un’ora e fermati a Quondong Point dove potrai campeggiare in riva all’oceano in uno dei luoghi più isolati al mondo.

Australia Occidentale: quando andare

Se ti stai chiedendo qual’è il miglior periodo dell’anno per visitare la costa ovest , sappi che è sempre un buon momento per visitare l’Australia Occidentale.

Stagione dopo stagione, le meraviglie naturali si susseguono senza sosta: da un’esplosione di fiori selvatici all’arrivo degli squali balena e delle balene migratrici lungo la costa. Scegli quale esperienza vorresti vivere e pianifica la tua visita in Australia Occidentale durante uno di questi fantastici eventi:

Marzo ⦁ Deposizione delle uova dei coralli e arrivo degli squali balena

Ogni marzo la Coral Coast regala a subacquei e amanti dello snorkelling due dei più grandi spettacoli della natura. Nelle notti illuminate dalla luna (7 – 10 giorni dopo la luna piena), più di 200 specie di coralli rilasciano uova dai colori vivaci nell’oceano. Subito dopo arriva, il pesce più grande al mondo, lo squalo balena. Tra marzo e luglio, questi gentili giganti del mare passano le loro giornate a crogiolarsi lungo la barriera corallina mangiando plancton e offrendo ai turisti la straordinaria possibilità di nuotare accanto a loro.

NUOTA CON GLI SQUALI BALENA

Maggio ⦁ Migrazione delle balene

Ogni maggio, decine tra megattere e balene si fanno strada lungo la costa dell’Australia Occidentale. È possibile vederle da punti panoramici lungo la costa oppure imbarcarsi su una crociera per un incontro ravvicinato. Non dimenticare la macchina fotografica!

NUOTA CON LE MEGATTERE

Giungno ⦁ Stagione dei fiori selvatici

La stagione dei fiori selvatici inizia nelle pianure settentrionali, dove l’entroterra si tinge di sfumature di rosso e viola intenso: più di 12.000 specie di fiori diversi, di cui il 60% non si trova in nessun’altra parte nel mondo. Organizza il tuo viaggio tra agosto e ottobre per assistere ad una vera e propria esplosione di colori.

Dicembre ⦁ Stagione delle tartarughe marine

Da dicembre a marzo, tartarughe verdi e tartarughe marine si dirigono verso le spiagge di Shark Bay, Carnarvon e del Ningaloo Reef per deporre le uova. Abbiamo assistito a questo magico evento nella costa est e lo consigliamo vivamente! Per conoscere meglio e osservare da vicino queste incredibili creature dai un’occhiata al Gnaraloo Turtle Conservation Program di Gnaraloo, che offre diverse opportunità per partecipazione al suo lavoro di conservazione (dicembre – gennaio). Piccoli gruppi possono anche accompagnare i ricercatori marini all’alba e al tramonto e scoprire di più sulle tartarughe marine.

PROSSIMA FERMATA ↠ DARWIN!!
Scopri 6 cose quasi gratis da fare in città…

Il nostro itinerario nell’Australia Occidentale ti è stato utile?
Lascia un commento qui sotto!!

 

You may also like

8 comments

Anna November 26, 2017 - 9:50 pm

Wow che itinerario stupendo!! 😍 sogno di comperare una jeep e fare un viaggio così!!

Reply
Ultimate Detours November 28, 2017 - 3:29 pm

Ciao Anna! Sì è un viaggio assolutamente da fare, nasconde dei luoghi stupendi e ti mette in contatto con la natura! Spero riuscirai a fare questa esperienza 😄

Reply
Giulia November 28, 2017 - 6:02 pm

Wow, che viaggio da sogno!!

Giulia

Reply
Ultimate Detours December 7, 2017 - 10:51 pm

Posti mozzafiato, davvero!

Reply
consuelo gennari December 11, 2017 - 9:42 am

mi piace tantissimo il vostro stile !

Reply
Ultimate Detours December 12, 2017 - 1:03 pm

Grazie mille Consuelo!

Reply
Roberta December 15, 2017 - 3:07 pm

Un sogno! Mio marito c’è stato mesi fa per lavoro ed è rimasto incantato! Ho l’acquolina in bocca ogni volta che me ne parla e ora che ti leggo la bava è aumentata!!!

Reply
Chiara Falsaperla December 16, 2017 - 3:06 pm

adoro le vostre foto e il blog in generale! complimenti. Leggendo il post una buona dose di sana invidia mi sta accompagnando!

Reply

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.