Osaka, la città del presente

by Luna

Un aereo o una macchina del tempo? Questa è stata la prima domanda che mi sono posta quando sono atterrata a Osaka, in Giappone. Ritrovarsi in un paese in cui ogni svolta d’angolo ti porta in una nuova dimensione, ti svela un segreto e ti immerge in una società che sembra vivere contemporaneamente nel passato, presente e futuro.

Prima fermata – Il presente – Osaka

Osaka, è la città del presente, dove i contrasti tra vecchio e nuovo trovano un armonioso equilibrio. I diversi fiumi che la attraversano rendono la città a misura d’uomo. Piacevoli passeggiate e baretti di tendenza sono disseminati sulle sponde del fiume O.

Camminando per la città si viene subito assaliti da mille profumi di pietanze succulente e gustose. Osaka, infatti, è rinomata per il suo street food. Prelibatezze di ogni genere, dal dolce al salato sono cucinate ai bordi della strada in chioschetti animati da un personale sorridente e instancabile. Rimarrete stupiti dalla velocità della preparazione e dalla presentazione dei piatti sempre impeccabile. Imperdibili i Takoyaki, piccole palline di pastella che racchiudono un cuore di polipo da cui il nome “polipo grigliato”, e gli Okonomiyaki, pancake salati, ripieni di carne e verdura a piacimento.

Osaka Giappone

Osaka – Okonomiyaki

Al centro della città si erge l’imponente castello di Osaka (Osaka castle). Costruito inizialmente nel 1583, venne ristrutturato svariate volte a causa di guerre e incendi. La sua particolarità è che visto da lontano sembra galleggiare sulle acque del fossato che lo circonda. Di notte l’atmosfera diventa ancora più magica quando il castello s’illumina di mille colori.

Castello di Osaka

Per chi è curioso di uscire dalle zone turistiche della città ed esplorare cosa succede in piccoli vicoli nascosti nella rete di trafficate strade metropolitane, il quartiere Nakazakicho fa al caso vostro. Dal sapore un po’ hipster, questo quartiere è caratterizzato da piccoli negozi e bar, dove l’home made, il reclying e il vintage la fanno da padrone. Il Salon de AManTo e il cafè Arabiq ne sono un buon esempio.

Osaka, Giappone – Informazioni pratiche

Osaka Giappone

Osaka – Camminando

Sempre contanti in tasca

Anche se vi sembrerà un paese all’avanguardia, in Giappone il denaro contante è ancora il metodo di pagamento dominante. Sono veramente pochi i posti dove potrete pagare con carta di credito, quindi vi conviene sempre avere i contanti a portata di mano. Ci sono svariati bancomat nei supermercati e nelle stazione della metropolitana da cui potrete prelevare.

Girare la città di Osaka senza perdersi

Dato che la maggior parte delle scritte è in caratteri giapponesi e raramente tradotta in inglese, vi conviene noleggiare un wifi portatile. Ci sono diverse compagnie per il noleggio che potrete trovare direttamente in aeroporto o via internet. Potete scegliere la durata del noleggio, il luogo di pick-up e di drop-off a secondo della vostra comodità. Il servizio non costa pochissimo però vi assicuro che non ve ne pentirete.

Come muoversi a Osaka, Giappone | treni e metropolitane

Osaka Giappone

Osaka – Camminando

Osaka in metropolitana

Per visitare Osaka la soluzione migliore è usare la metropolitana. Ricordatevi che in Giappone ci sono diverse compagnie delle linee metropolitane quindi se fate l’abbonamento giornaliero con una rischiate di essere limitati nella scelta delle linee da prendere. Quello che vi conviene fare è di comprare una carta prepagata (IC Card) a qualsiasi stazione della metropolitana e caricarla con contanti. A quel punto potrete girare tranquillamente senza bisogno di comprare il biglietto ogni volta.  Dovrete pagare un deposito che vi sarà poi rimborsato alla restituzione della carta. Non sottovalutate questa possibilità perché vi posso assicurare che comprare il biglietto in tutte le stazioni non è così semplice: alcune di esse, infatti, hanno solo scritte in giapponese. La tariffa della corsa dipende dalla distanza percorsa, quindi se comprate un biglietto singolo, controllate il prezzo della tratta. Se non siete sicuri dell’ammontare, potrete aggiustare la tariffa prima di uscire dai tornelli.

C’è anche la possibilità, unicamente per stranieri, di acquistare un pass (JRPass) che vi permetterà di utilizzare illimitatamente il servizio offerto dalla Japan Railway company (JR), una delle compagnie della metropolitana/treni giapponesi, per la durata del pass. Il servizio è conveniente soprattutto se avete intenzione di spostarvi tra le varie città con i treni ad alta velocità. Il pass può essere unicamente acquistato fuori dal Giappone quindi nel caso vogliate scegliere questa soluzione preparatevi per tempo.

Scopri Kyoto, la città del passato!

You may also like

15 comments

Alle - We are Local Nomads December 13, 2017 - 9:32 pm

Luna ha fatto delle foto molto belle! 🙂

Reply
Ultimate Detours January 13, 2018 - 12:33 pm

Già, mettono tanta voglia di visitare questa meravigliosa città vero?

Reply
Oltre le parole December 15, 2017 - 10:08 am

Mi è venuta fame solo a guardare le foto e a sentir parlare dello street food! Uno dei miei più grandi timori per un viaggio del genere, è proprio la comunicazione. Grazie per avermi fatto scoprire il wifi a noleggio che sembra davvero la soluzione ideale! 🙂

Reply
Ultimate Detours January 13, 2018 - 12:34 pm

Il cibo è delizioso e la gente molto cordiale! Parti senza timore 😄

Reply
consuelo gennari December 15, 2017 - 2:20 pm

Osaka l’ho vista di passaggio una sera di ritorno da Hiroshima verso Kyoto, è stata una città che mi è sembrata un po’ diversa dalle altre che avevo visto in Giappone, più confusionaria forse. Per la connessione io ho preso una sim dati e con le APP mi sono destreggiata bene per la lingua e gli itinerari, senza sarei stata in difficoltà.

Reply
Ultimate Detours January 13, 2018 - 12:36 pm

Grazie Consuelo per i preziosi consigli! La SIM dati è sempre una buona idea per i viaggi in paesi così lontani e diversi dal nostro!

Reply
Paola December 15, 2017 - 7:31 pm

Le foto del cibo sono spettacolari, io viaggerei anche solo per provare le specialità locali quindi adesso anche Osaka è finita nella mia lista lunghissima di posti da visitare!

Reply
Ultimate Detours January 13, 2018 - 12:38 pm

Anche la nostra Luna ama viaggiare per scoprire culture e cibi locali! Vivendo in Sudafrica è un’esperta di cucina esotica! Se ti servono consigli su pietanze e specialità chiedi pure! Stiamo anche preparando un articolo tutto dedicato al cibo!!!

Reply
Valeria December 17, 2017 - 1:46 am

Ciao, ero a Osaka un mese fa, che nostalgia!!

Reply
Erica December 17, 2017 - 9:30 am

Certo che tutto mi sarei aspettata di leggere sul Giappone tranne che avrei dovuto portarmi dietro sempre i contanti. Una bella contraddizione per un paese così moderno! Il resto sembra comunque splendido!

Reply
Luna January 15, 2018 - 9:22 pm

eh già effettivamente è una cosa che spiazza data la modernità del paese. Comunque una volta che si ha un bancomat funzionante è possibile prelevare contanti nelle principali stazioni della metropolitana o del treno quindi alla fine ci si destreggia abbastanza facilmente anche con i contanti.

Reply
Bruna Athena December 17, 2017 - 11:01 pm

Ah, il Giappone! Se finalmente dovessi metterci piede, un giorno, non mi sembrerà vero! Confermo quanto detto da altri: le foto dei cibi sono invitanti!

Reply
Luna January 15, 2018 - 9:20 pm

Bruna, preparati a vederne ancora… stiamo preparando un altro articoli sul cibo giapponese. C’è da leccarsi i baffi 😉

Reply
Giulia February 23, 2018 - 5:37 pm

Ho visto alcune foto di Osaka, soprattutto della Dotombori, sembra uscita da Ghost in the Shell o comunque da un anime ambientato nel futuro, troppo forte!

Reply
Luna February 27, 2018 - 1:55 pm

Sì sì decisamente, Tokyo è ancora più impressionante da quel punto di vista. Direttamente proiettati in Blade Runner.

Reply

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.